PIETRO, IL PAPA E LE CHIAVI

PIETRO, IL PAPA E LE CHIAVI

Questo articolo e’ anche disponibile in: Inglese, Spagnolo

Quando pensiamo al Papa, pensiamo spesso al Vaticano. Ma le radici del Papato sono nell’Antico Testamento e nella storia evangelica di Gesù che cambia il nome di Simone in Pietro e gli dà le chiavi del Regno dei Cieli.

Miù cattolici del Papa”. Non c’è nulla di più tipicamente cattolico del papato. Quando pensiamo a “cattolico”, ci viene in mente Roma, il Vaticano, la cupola di San Pietro.

Ma le radici del papato in realtà risalgono a Gerusalemme e ai Re-Messia che governarono laggiù.

L’Antico Testamento e le Chiavi del Regno

Come la maggior parte dei capi di stato, Davide e la sua discendenza, i re unti di Giuda, si resero conto che non potevano governare da soli. L’ufficiale più importante che assisteva il re era qualcosa di simile a un primo ministro. Fu chiamato “il Maggiordomo di Palazzo”.

In Isaia 22, la prima lettura di questa Domenica, vediamo Dio dire che un indegno Maggiordomo di Palazzo, Shebna, sarà sostituito da Eliachim, che farà le cose per bene. Ecco ciò che impariamo da questo passaggio, il Maggiordomo di Palazzo indossa degli abiti d’onore particolari ad indicare la sua autorità speciale. Egli deve essere un “padre” per tutti nel Regno. Il simbolo della sua autorità è la chiave, perché ha il potere di aprire le porte alle persone come pure chiuderle. In particolare, egli controlla l’accesso al re stesso. Lui è qualcuno a cui si può affidare un sacco di peso, come ad un chiodo in un luogo sicuro.

peter pope king david bible

Da Simone a Pietro

Quando Gesù inizia il suo ministero pubblico, non va subito a proclamare che egli è il Messia atteso. A Cesarea di Filippo (Matteo 16:13-20), chiede ai suoi discepoli ciò che la folla stesse dicendo su di lui. Vengono offerte rapidamente varie opinioni che i discepoli avevano sentito.

Ma poi il Signore fa una domanda più diretta. “Voi chi dite che io sia?” Forse segue un momento di silenzio imbarazzante. Poi uno di loro sbotta: “Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente”.

Notate come non ho detto che fosse Pietro a proclamare questo. Il fatto è che lui non era ancora chiamato Pietro. E questo è il punto. In nessun altro posto dei Vangeli Gesù cambia il nome a qualcuno. Nell’Antico Testamento, quando Dio cambia il nome di qualcuno, significa che questa persona avrà da giocare un ruolo unico nella storia della salvezza – da Abram ad Abramo, da Giacobbe a Israele, e così via. Inoltre, il nuovo nome dato da Dio stesso fornisce un indizio sul ruolo speciale che la persona svolgerà. Per esempio Abramo significa padre di molte nazioni.

La Roccia e le Chiavi

Pietro significa, naturalmente, roccia. Ricordate Eliachim, il piolo affidabile che poteva sopportare molto peso? Una roccia è qualcosa di stabile su cui si può stare sopra, anche costruire.

E la chiave di cui Gesù sta parlando? Gesù sta mettendo in chiaro che, come fondatore del nuovo Israele, sta scegliendo il suo primo ministro. Infatti egli osserva che è il Padre ad aver fatto la scelta. Perchè è in virtù della rivelazione divina che il pescatore sa quello che nessun uomo poteva sapere da solo – che cioè Gesù è il Cristo, l’unto di Dio.

Il Papa, il Papato e l’Infallibilità Papale

Una delle cose più difficili da ingoiare circa la dottrina cattolica è il dogma dell’infallibilità papale. Ma questo passaggio costituisce la base di questa dottrina.

A Pietro e ai suoi successori, viene dato un carisma di verità per cui, quando arriva il momento critico, essi sono autorizzati dallo Spirito Santo ad identificare la verità su Gesù. In caso contrario, la verità sarebbe in palio. Se così fosse, le fauci della morte potrebbero prevalere sulla Chiesa. Gesù, chiamando Simone “Pietro”, ha fatto in modo che questo non potesse succedere. E nonostante 2000 anni di persecuzioni dall’esterno e di nemici dall’interno, le forze del male non hanno prevalso.

Roma e il Santo Padre

Allora, perché Roma è al centro della Chiesa cattolica? Perché lì è morto Pietro. Perché il papa cambia nome dopo il conclave? Perché Pietro ne ebbe uno nuovo a Cesarea di Filippo. E perché gli abiti sfarzosi e il titolo di “Santo Padre?” Perché Eliakìm indossava vesti d’onore ed era un “padre” per il popolo.

Quindi sì, il Papato è tipicamente cattolico, ed è così perché è completamente biblico.

Questo scritto esplora le origini bibliche del Papato che si basa sul ruolo unico di Pietro tra gli apostoli come la Roccia che tiene le Chiavi del Regno di Dio. Viene offerto come riflessione sulle letture della ventunesima domenica del tempo ordinario, ciclo liturgico A (Isaia 22: 15,19-23), Salmo 138, Romani 11: 33-36; Matteo 16: 13-20).

No Comments

Post A Comment